14 febbraio 2013, categoria: News

FONTI ORALI – Metodologie ed esperienze di ricerca sul campo
L’intento è quello di creare dei momenti di scambio con altri ricercatori e delle concrete occasioni di formazione per coloro che si vogliono avvicinare a questo ambito di studi. L’obiettivo comune è quello dello studio critico della storia…

FONTI ORALI
Metodologie ed esperienze di ricerca sul campo

Sabato 16 febbraio, ore 15.30

Seminario-incontro con

Cesare Bermani  “Fonti orali e ricerca storica in Italia”

Filippo Colombara “L’intervista: aspetti di metodo”

Virginia Paravati “Donne e lavoro: esperienze di ricerche sul campo”

 

 

Domenica 17 febbraio, ore 9.30

 Laboratorio con Cesare BermaniFilippo Colombara e Virginia Paravati

 

 

L’intento è quello di creare dei momenti di scambio con altri ricercatori e delle concrete occasioni di formazione per coloro che si vogliono avvicinare a questo ambito di studi. L’obiettivo comune è quello dello studio critico della storia della società italiana (con particolare attenzione alla storia “dal basso”, alle classi popolari) e della salvaguardia delle narrazioni sociali che concorrono a definire le memorie: quelle di un passato più o meno recente, ma anche di un presente “a futura memoria”, con particolare attenzione al mondo contemporaneo migrante, che è il principale oggetto del corso. Per fare questo percorso chiederemo aiuto ad alcuni studiosi e studiose – in molti casi si tratterrà di vecchie conoscenze del festival – che verranno a trovarci per parlare delle loro esperienze di ricerche (pregresse ma anche in corso d’opera), a proporre spunti di riflessione metodologica e a suggerire, alle “nuove leve” di ricercatori e a coloro che sono semplicemente curiosi della materia, temi e percorsi inediti. Si eviteranno lezioni frontali e si cercherà di prediligere la dimensione seminariale e il confronto, favorendo il più possibile l’interazione tra le diverse formazioni, provenienze e generazioni.

 

 

Il seminario è gratuito e aperto a tutte/i. Per motivi organizzativi vi chiediamo di farci pervenire l’adesione alla mailinfo@archividellaresistenza.it oppure al 329/0099418. Coloro che provengono da fuori, possono trovare informazioni a questi recapiti anche per il pernottamento in zona a prezzi convenzionati. Per gli iscritti al corso che volessero fermarsi alla cena di sabato 16, presso il Circolo Culturale ed Enogastronomico “Archivi della Resistenza”, è previsto un prezzo convenzionato di 12 euro.

Evento a cura di Archivi della Resistenza – Circolo Edoardo Bassignani, in collaborazione con CESVOT Percorsi di innovazione 2012Museo Audiovisivo della ResistenzaANPI CarraraContatto Radio Popolare NetworkArci Massa CarraraBlanca TeatroComune di Fosdinovo eIstituto Ernesto de Martino.

 

 

 

Cesare Bermani è stato tra i fondatori dell’Istituto Ernesto de Martino, nell’ambito del quale ha svolto un’intensa attività di ricerca su molti aspetti del mondo popolare e operaio, specializzandosi nella raccolta di narrazioniorali ed è stato tra i primi ad utilizzarle a fini storici. È autore di molti saggi, tra i quali: Pagine di guerriglia, 4 voll. (Isrsc Bi-Vc, 1971-1999); Il nemico interno. Guerra civile e lotta di classe in Italia (1943-1976) (Odradek, 1997); Al lavoro nella Germania di Hitler. Racconti e memorie dell’emigrazione italiana, 1937-1945 (Bollati Boringhieri, 1998); Introduzione alla storia orale, 2 voll. (Odradek, 1999-2001); Gramsci gli intellettuali e la cultura proletaria (Colibrì, 2007); Volare al sabba. Una ricerca sulla stregoneria popolare (DeriveApprodi, 2008); “Pane, rose e libertà. Le canzoni che hanno fatto l’Italia: 150 anni di musica popolare, sociale e di protesta”. Con 3 CD Audio (Bur. 2011). Recentemente è uscito un volume collettaneo che celebra la sua attività di studioso: “La libera ricerca di Cesare Bermani. Culture altre e mondo popolare nelle opere di un protagonista della storia militante” (DeriveApprodi, 2013).

 

Filippo Colombara svolge ricerche sulla storia e sulla cultura dei ceti popolari. È membro del comitato scientifico dell’Istituto storico della Resistenza di Novara e del Verbano Cusio Ossola e direttore responsabile della rivista “Il de Martino” dell’omonimo istituto con sede a Sesto Fiorentino. Tra le sue pubblicazioni: La terra delle tre lune. Classi popolari nella prima metà nel Novecento in un paese dell’alto Piemonte (Vangelista, 1989); Uomini di ferriera. Esperienze operaie alla Cobianchi di Omegna(Alberti, 1999); Vesti la giubba di battaglia. Miti, riti e simboli della guerra partigiana (DeriveApprodi, 2009).

 

Virginia Paravati si occupa di storia e cultura dei ceti popolari, svolgendo in particolare studi sul mondo femminile. Ha pubblicato: Aspettando la luna nuova. Dialoghi sul sapere delle donne a Ornavasso nella prima metà del Novecento (Alberti, 2007); Quello che siamo state. Storia e memoria di donne in fabbrica. Lo iutificio di Villadossola (1900-1950) (Provincia del VCO, 2009).

 

819427_4485159611144_1368597385_o